Circo InZir

Il circo Inzir è un circo di strada, composto da giovani nostri amici che hanno non solo l’abilità nei giochi, ma soprattutto un senso profondo di solidarietà e partecipazione.
Nel 2014 hanno raccolto (come dicono loro: a cappello) denaro sufficiente per andare in Guatemala presso la nostra missione, potevano spenderlo diversamente, ma hanno voluto essere presenti tra la povertà e l’emarginazione della popolazione dei villaggi. Hanno fatto 11 spettacoli in altrettanti villaggi, hanno rallegrato e meravigliato frotte di bambini e ragazzi che mai avevano visto spettacoli del genere. Hanno trasportato le loro attrezzature a spalla nel fango per raggiungere capanne che – a parte p.Ottavio e p.Giorgio – non avevano mai visto tanti europei tutt’insieme, non solo insieme, ma a servizio per 2 orette di sorrisi, di gioia, di battimani per gli spettacoli offerti sia come giocolieri, sia come funamboli, sia come performances sui teli volanti.
Insomma i ragazzi del Circo InZir hanno regalato alla popolazione della nostra missione giorni che ancora la gente ricorda per la generosità, per la gentilezza, per la disponibilità di aver accolto bambini e adulti nel caldo e gioioso cuore dei circensi.
Ora questi stessi ragazzi vogliono portare una voce di allegria e di speranza in Etiopia, martoriata da guerre, tirannie, fame e ferocia senza fine.
Che dite: gliela diamo una mano?
Per l’organizzazione della carovana in Etiopia è partita una campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso. Si può donare da 10 euro in su, e in base alla donazione è prevista una ricompensa.
 
 
Athos

Droga sequestrata di circa 7,2 milioni di dollari.

La polizia anti-droga del Guatemala ha sequestrato 540 chilogrammi di cocaina nascosti su una barca e ha arrestato i quattro trafficanti ecuadoriani a bordo. Lo ha reso noto la polizia locale.

 L’imbarcazione è stata intercettata domenica sera al largo della costa del Guatemala. La droga sequestrata ha un valore, secondo la polizia, di circa 7,2 milioni di dollari. I quattro ecuadoriani arrestati sono stati identificati come Ruben Dario Aifan Castillo, Darwin Fernando Araujo Solis, Nizon Fernando Olmedo e Ariel Cimitera Marquinez.

Si tratta della seconda grande operazione effettuata negli ultimi giorni. Alla fine del 2015, agenti guatemaltechi anti-droga hanno intercettato una barca con a bordo 656 chilogrammi di cocaina.

Chi è Jimmy Morales

  • gennaio 2016

L’ex comico Jimmy Morales, 46 anni, è stato eletto presidente del Guatemala il 25 ottobre al ballottaggio con quasi il 70 per cento dei voti. Il 6 settembre, al primo turno delle elezioni presidenziali, sono stati eletti anche i 158 deputati del parlamento: il partito di destra Fronte di convergenza nazionale (Fcn), di cui Morales era il candidato, ha ottenuto solo 11 seggi, mentre il centrodestra di Libertà democratica (Lider) ne ha totalizzati 44, e il socialdemocratico Unità nazionale della speranza (Une) 36. Al ballottaggio l’avversaria di Morales era Sandra Torres, candidata di Une ed ex moglie di Álvaro Colom Caballeros, presidente del Guatemala dal 2008 al 2012. Prima di diventare segretario del Fcn nel marzo del 2013, Morales aveva avuto un’unica breve esperienza in politica: nel 2011 si era candidato come sindaco alle elezioni comunali della città di Mixco, nel Guatemala meridionale, con il partito Azione per lo sviluppo nazionale (Adn), ma aveva ottenuto pochi voti. Cresciuto in una famiglia modesta, Morales è di fede protestante evangelica, ha studiato economia e teologia, e ha quattro figli. Ha condotto un programma satirico in televisione, è attore e produttore cinematografico. Deve la sua fama a Neto, uno dei personaggi che ha interpretato: si tratta di un cowboy ingenuo che per caso viene eletto presidente. “Né corrotto né ladro” recitava uno degli slogan della campagna di Morales, che si è basata sui temi dell’antipolitica: dopo le dimissioni e l’arresto dell’ex presidente Otto Pérez Molina per frode fiscale e associazione a delinquere, la fiducia dell’opinione pubblica nella classe politica è crollata. Anche l’ex vicepresidente Roxana Baldetti e alcuni ex ministri si sono dimessi per il loro coinvolgimento nel sistema di tangenti e corruzione al centro dello scandalo.

da: http://www.internazionale.it/notizie/2015/10/26/jimmy-morales-guatemala

Notizie gennaio 2016

  • GEN 201610:30
Rivolta in un carcere in Guatemala, otto morti. Durante i festeggiamenti per il capodanno è scoppiata una rivolta in una prigione nella città portuale di Puerto Barrios: i morti sono stati otto e i feriti venti. La base ospita novecento detenuti, ma è stata costruita per dare alloggio a 175 persone.

Rete Solidarietà Italia Guatemala